DARK ZEN


La Prima Regola e’"Non aprire mai la porta."
Sapevo che dietro le mie spalle non c’era niente,mentre quell’uscio socchiuso prometteva almeno una sottile linea di luce e calore.
Cosi’ infransi la Regola,ed entrai.
"Sei pazzo a venire."disse il Maestro.
"Non mi importa.Dammi un nome."risposi.

Avanzai verso il Maestro,tenendo stretto un rotolo di pergamena.
"Per prima cosa traccia col tuo sangue l’altro  nome,quello di cui ti vuoi liberare." mi sussurro’ socchiudendo gli occhi.

Con un sorriso  di sfida  incisi la mia pelle e modellai con le dita i rivoli scarlatti che piovevano sulla pergamena nella spaventosa forma di un Demone dagli occhi gonfi d’ira e la bocca enorme con fauci aguzze.
Sembrava pronto a ingoiare il mondo intero.
Il Maestro lo osservo’ distrattamente,e  passando con un rapido gesto le sue dita sui miei occhi mi rese cieco.
"Prosegui a  disegnare e dimmi che cosa vedi."

Continuai dunque a lasciar scorrere le dita imbrattate di sangue sul foglio,su cui iniziarono a sommarsi segni su segni alla rinfusa,i quali alla fine assunsero la forma di un labirinto di rovi nel quale era racchiusa una colomba.

Non appena ultimai il disegno,il Maestro decise di sottrarmi anche l’udito  con un’altra  rapido tocco,simile a una carezza, dietro i capelli.La sua tronfia risata fu l’ultima cosa che sentii.

Iniziai a tastare nervosamente il terreno con le mani in cerca di sensazioni che alleviassero l’abisso oscuro nel quale l’assenza di udito e vista mi aveva precipitato.Spinsi le dita nel petto e  facendomi strada fra le ossa dello sterno lacerai la pelle  ed estrassi il mio stesso cuore.Lo sentivo battere  forte,sempre piu’ forte,come un tuono nel cielo tempestoso,e faceva vibrare anche le mie ossa.

Il Maestro me lo tolse di mano e lo getto’ nel fuoco.
"Ora sei libero di morire." ruggirono  i pensieri del Maestro penetrandomi nella mente.

Ma stringendo  le mani a coppa raccolsi tutto il mio sangue e ridisegnai il mio cuore,e con esso mi scagliai con tutte le forze verso il mio Maestro.

Annunci

5 thoughts on “DARK ZEN

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...