Husha-bit 4 -S.Lorenzo

 La mamma di Orfeo  sognava piume  di fuoco e ceneri di universi nei quali le stelle avevano perso la loro posizione originaria e il volo delle fenici immaginarie si faceva incerto .I roghi delle parole  dai quali queste ultime rinascevano venivano consumati da lacrime e bugie,e una rete di filo spinato  si spargeva arruginendosi come un cancro su superfici di nuvole.Orfeo,con le sue piccole mani costrui’ una lira e imparo’ a suonare  per lei.I sogni ormai maturi,piano piano,cominciarono a ricadere sulla terra come una pioggia di piccole comete,attratti dalla musica e il cielo si purifico’.

Il giovinetto,finito di suonare ,volo’ tra le stelle assieme alla sua lira,come un guardiano celeste silenzioso che non aveva bisogno di alcuna preghiera per ardere nel cielo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...