Tutto cio’ che bisogna sapere,tanto per cominciare,e’ che il mondo e’ in guerra.
Non quella che vi raccontano i giornali,ma una guerra cento volte piu’sporca e cattiva,combattuta al riparo delle grandi metropoli, fra prototipi di supersoldato fra i cui vincitori si dovranno scegliere gli elementi di una squadra mandata in medio oriente a compiere una carneficina.
Interi paesini dell’emisfero occidentale sono stati irradiati con un gas sperimentale. Decine,centinaia di persone morte solo perche’ abitavano ,chesso’, a Ca’ Zimani o in qualche sfigatissimo pantano nel Galles o in Provenza. Io vengo da uno di questi paesini,fra i primi ad essere contaminato. Da quando mi hanno assegnato a uno squadrone di partecipanti al progetto supersoldato,a volte ci torno. Solo io ho acquisito il potere,gli altri abitanti,come effetto collaterale sono diventati degli zombies. Ogni tanto torno a trovarli. Fanno le stesse cose che facevano in passato,come automi. i miei parenti mi fanno un sacco di feste quando arrivo. A volte a mia madre si stacca un pezzetto di guancia decomposta,e glielo risistemo con una  leggera carezza.

Sul mio cellulare un bel giorno  ho trovato il seguente messaggio:
"Agente Bear,classe E.  Incaricato di incontrarsi con l’agente MAntis,classe E."
Con Mantis c’eravamo visti poco.Tutto cio’ che sapevo di lei-era una donna-e’ che aveva sgominato con successo un’orda di metamorfi nel teatro di battaglia 414 (per voi umani ignari,Castellamare di Stabia) e che aveva una tremenda voce da gallina al telefono.
Eppure nutriva discreta stima nei miei confronti. Le piaceva il fatto che usassi poesie come arma.
Era attratta in modo morboso dalle armi,specie quelle che agivano subdolamente in profondita’. E adorava il potere,in ogni sua forma. Qualcosa,nel mio incerto controllo della realta’,la intrigava.
 Incontrarla,ne sono certo,potrebbe essere molto interessante, e questa e’ proprio l’occasione giusta.
 Sapete,e’ terribilmente  difficile trovare spiriti affini in un mondo in guerra.
PErche’  se sei un soldato,dopo che hai fatto l’amore ti viene sempre voglia di piangere,e in quei casi una prostituta serve a poco.

Serve molto di piu’ qualcuno che capisca davvero quelle lacrime.
Anche se e’ sporco di sangue e merda come te. Anche se e’ un soldato a sua volta.

Sono arrivato a casa sua in leggero anticipo,pulito e rasato. In quella fredda citta’ del nord italia le giornate erano sempre senza sole. Peccato. Le avevo portato cioccolatini e qualche mio disegno. Mi ha accolto con un sorriso,chinando leggermente la testa con un imbarazzo affascinante.
Le ho fatto chiudere gli occhi,poi riaprirli.
Non appena ha visto i miei disegni mi si e’ avvicinata,chiedendomi se poteva darmi un bacio  per ringraziarmi.

Attento,Bear,,mi sono detto. Mantis e’ una sorta di vampiro energetico.

Eppure volevo che mi baciasse.
Per un istante restiamo in silenzio,ci godiamo quel piccolo momento.
Poi ad entrambi si illuminano gli occhi,e inizia la lotta.

Mezz’ ora dopo, mi ritrovo a scendere con passo frettoloso sul suo pianerottolo. Il mio impermeabile e’ sporco di sangue, ma vivro’ un giorno in piu’ per lavarlo e farlo asciugare. La preghiera di noi superagenti in lotta per la promozione nel teatro di guerra si basa sul ringraziamento al Grande Motore dell’universo,dopo ogni vittoria, dopo ogni bruciante sconfitta.
Ma io non mi sento ne’ perdente ne’ vincitore. Ho un piccolo souvenir nella mia borsa,la testa di Mantis.
Troppo fredda per essere un ricordo.
Troppo concreta e legata al mio destino  per gettarla via.
Vado incontro al mio destino,recitando  la promessa silenziosa di tenerla sempre con me.

Annunci

2 thoughts on “

  1. FiocoTram

    Il buon vecchio Jules Renard…i grandi non hanno mai capito quale crudelta’ sadica fosse regalare a un bimbo Pel Di Carota.E’ sostanzialmente un romanzo horror a sfondo familiare spacciato per letteratura dell’infanzia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...