66666#


(© Copyright degli aventi diritto)

Ok,come al solito  sono in ritardo. Ho in tasca il biglietto dorato verso il Pianeta Andromeda  Promethium,e il mio treno interstellare parte tra poco meno di mezz’ora.
Superare lo sbarramento delle Legioni Infernali di Satana e i suoi Divoratori di  Cadaveri che imperversano  per il mio paesello non sara’ un grosso problema, mi bastera la mia fida Marianne caricata a dovere con una manciata di Pallottole a Positroni,e qualche litro di Quello Buono che convinca le mie ossa tremebonde a  rischiare di essere incenerite per l’ennesima volta.

(Di giorno mi sento vulnerabile,i raggi di luce mi feriscono come coltelli.Sollevo i lembi del cappotto e mi nascondo vagando per vicoli poco frequentati.
Quando cala la sera invece,cerco la Vita.Non la vita artificiale con le sue luci colorate e i sorrisi al Pepsodent che sfrecciano per i labirinti d’asfalto.Io cerco il sapore dell’esistenza che nasce fra le crepe ,in mezzo agli ingranaggi ben oliati del meccanismo perfetto che manda avanti la citta’.
Sono il poeta dell’asfalto,genero parole senza senso che vengono inghiottite dai giornali.
Concreta e morbida.
Come lamiere che ti sventrano in un  abbraccio meccanico,dopo un incidente d’auto.
Come il rantolo di chi viene ucciso da una donna sicario  durante il coito.
Una breve esplosione di gioia.
Poi l’inferno.
La piccola parentesi in cui e’ rinchiusa la mia esistenza.)

Che sia quindi Notte,mentre attraverso questa strada a piedi tracciando percorsi irregolari.
I Satelliti che mi spiano tracceranno una mappa senza senso ed esploderanno nel cielo per sovraccarico di dati.

Le Legioni di Satana mi ringhiano contro a sinistra.
Mi sbarrano la strada a destra.

(© Copyright degli aventi diritto.)

Combatto.
Che potrei dunque fare?
Sai per chi combatto? Non per te che non mi ascolti.
Combatto per l’illusione narcotica del nuovo giorno.
Combatto per una ciambella e un goccio di caffe’
Combatto perche’ avevi ragione tu.

Perche’ sono brutto sporco e cattivo.
E mi hai cacciato dalla tua Stanza dei Giochi.
Mi hai cacciato dalle tue Fiabe.

E l’unica risposta che ho
ha il sapore della polvere da sparo
di queste Pallottole a Positroni

Di questa carneficina di demoni  a cui sparo piangendo e ridendo assieme


(© Copyright degli aventi diritto.)

di questo affanno
di questa vita
senza di te
senza che tu ci fossi mai stata
del resto
d’altro canto
veramente

quando te ne sei andata non ho sentito
nessuno sparo
hai usato un silenziatore
perche’ l’odore di polvere da sparo
mi e’ entrato nelle ossa
cosi’ come la tua pallottola
d’argento

non me la faro’ togliere mai,
piuttosto marciro’ con lei

Sparo all’ennesima illusione
i miei nemici di carne sono tutti morti
la via e’ libera

Eccomi in stazione.
Controllore,ecco il mio Biglietto Dorato
pagato col sangue


(© Copyright degli aventi diritto.)

E adesso fischia treno e corri,corri via
Portami verso Andromeda Promethium
Portami i nella fucina dove trasformeranno il mio cuore
in un medaglione di stagno
e i miei arti
in acciaio

Portami in viaggio verso la mia Morte d’Acciaio.

Annunci

One thought on “66666#

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...