Ultime letture

 ESECUZIONI è un libro che non scende a patti. Narrato attraverso il punto di vista di una donna di trentotto anni, insegnante in un carcere femminile, che uccide il marito colpevole di adulterio.
Un libro  dipanato attraverso i pensieri, le sensazioni, le visioni, gli spiriti che le parlano, i personaggi storici come Alessandro Magno che le si materializzano accanto in qualità di complici e sostenitori, alimentando i suoi propositi di una vendetta che in realtà si pone come realizzazione di una giustizia quasi divina… fuori da qualsiasi dubbio o incertezza, come la luce che rende nidite e pure anche le scelte più terribili.
La donna è capace di richiamare pensieri, sogni, spiriti del passato attraverso la ‘forza dei suoi capelli’.
Desidera la vendetta, la punizione per chi l’ha fatta soffrire, senza vergogna o pentimento, con una lucidità quasi fanciullesca. Alla continua ricerca di serenità e complicità con gli uomini della sua vita ( si nota soprattutto nel rapporto tenero e denso di immaginazione col figlioletto), di un idealistica e perfetta felicità senza spigolature, non riesce a perdonare il tradimento di un marito debole e schiavo di perversioni sessuali e,in maniera dura  inflessibile, quasi cattolico-medioevale, la donna si tramuta in una santa armata di spada, che trafigge a morte il fedifrago.
La  santa armata di spada, per stessa ammissione della Petri, è presa da ‘ Kill Bill’...ma qui non troveremo nessuna citazione colta, nessun uso di linguaggi metaletterari o metacinematografici.
E’ una storia senza ironia né toni grotteschi, nonostante l’inserimento di temi fantasiosi. Ogni frase è carica di dolore e rabbia, una rabbia quasi luminosa nella sua voglia di essere soddisfatta, quasi rassicurante nella sua determinazione a cancellare ogni tipo di tradimento in modo estremo e cruento.
Questo libro è una sorta di catarsi per chi non riesce a dimenticare, per chi non si vergogna di odiare, di dare un prezzo molto salato al tradimento della sincerità.
Una fiaba tradita, che si vendica nel modo più doloroso e definitivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...