Il Mistero di Dio, di Grant Morrison e John J. Muth

Dio è morto.
Ma nessuno è come sembra, in questa storia.
Per iniziare, il Dio in questione è soltanto l’attore di una rappresentazione sacra, tipica degli inglesi, chiamata Mistery Play.

Il tutto avviene in una cittadina di maschere che non sono quello che sembrano, gemellata con Twin Peaks.

Ovviamente, il primo ad essere incarcerato per l’omicidio è l’attore che interpretava Satana.

Mentre il detective lo interroga, ha una specie di allucinazione in cui il tizio diventa davvero il diavolo.
Questo diavolo cerca di dissuadere il protagonista, ossessionato dalla ricerca della "verità", preso dall’ossessione di ricomporre i "pezzi" della vicenda.

Se consideriamo tutta la storia come una specie di allegoria, il protagonista scoperto e crocifisso dalla folla prima di poterci svelare l’assassino si integra alla perfezione col discorso fatto più indietro nel libro, in cui si dice che forse Dio vuole farsi uccidere dall’uomo, che prova ormai orrore per il proprio passato, per la vita che ha creato, allevato, elevato.

Con l’unico scopo di farsi uccidere.

Una volta ricomposto il puzzle, avrai abbastanza fegato di uccidere il tuo Dio, per vedere cosa succederà dopo?

O ti perderai nel tentativo di dar senso a tanti piccoli pezzi, che visti nell’insieme rappresentano soltanto una montagna di merda?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...