Missioni di pece

Una bambina afgana di  soli 13 anni è morta uccisa da un ramoscello d’ulivo, lanciato per sbaglio dai nostri militari in missione di pace nell’Afghanistan occidentale.

Secondo la ricostruzione dell’esercito, i militari erano lì a piantare fiorellini, cantare canzoncine allegre e a ballare felici con gli amici afghani, ma si sono spaventati ed è successo un casino.

Si scusano  per l’incidente, e sperano che questo non rovini uno splendido rapporto d’amicizia e collaborazione che dura da svariati anni, in perfetto accordo coi principi Costituzionali del nostro paese.

"I nostri soldati non sanno di essere in guerra. Quando gli sparano addosso, si avviliscono, e bisogna tirargli su il morale".
(Daniele Luttazzi)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...