All’alba non ci sono i vampiri, però non mancano i cani

C’è uno spazio che viene dopo la notte, e sta prima del mattino. C’è chi lascia in eredità i bicchieri da cocktail nei posti più strani: sui muretti di pietra, dietro i cespugli, davanti alle vetrinette dei negozi. Una volta si diceva che quando un ragazzo fa finta di dimenticarsi il bicchiere di fronte a una ragazza, significa che sta cercando una scusa per provarci con lei. Dalla posizione del bicchierone Bacardi, collocato proprio accanto alla vetrina dell’ottico, ipotizzo che l’ex cliente volesse scoparsi la modella del cartellone dei Ray Ban. Il riflesso dei cestini della spazzatura, a pochi metri dalla vetrina, rimane a bocca aperta. Gli do da mangiare il bicchiere, e nemmeno mi ringrazia. Ci vorrebbe Andersen per dare vita a certe cose, non prendetevela con me.
Dentro il laboratorio del panettiere iniziano a pastrugnare rumori misteriosi. Odori mistici si diffondono: non tutto ciò che è artificiale, o artificioso, è poi così male. Soprattutto al cioccolato. Si alzano i baristi, in un tintinnare di tazze e cucchiaini. I parchi pubblici sono già aperti.  Puoi dondolare sulle altalene, accarezzare le panchine. Puoi bere quanto ti pare  l’acqua alla fontanella, rimanendo a testa in già mentre un getto freddo ti accarezza la lingua. Puoi osservare la superficie del bacile, cosparsa di mosaici azzurri, in cui la ruggine e il muschio creano strani sbalzi di colore.
Sono un fantasma dal passo pesante, che passa dalla porta di Dio senza salutare.
Qualche minuto più tardi, gli angeli si alzano incazzati, in un turbinio di piume e nuvole, coi ricci tutti a molla.

"Chi cazzo è che si frega sempre il giornale?".

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...