Dreams of the nursery the house

Nel primo sogno vago in giro per il centro città a guardare e valutare alcune case. La mia attenzione è catturata da una casupola rovinata, che avrebbe bisogno di un massiccio restauro. Entro dentro, gli ambienti essenziali come bagno e cucina sono ridotti male, ma funzionanti. Mentre giro per le varie stanze, mi coglie un vago ricordo, e realizzo che forse, in tempi passati, anch’io avevo abitato in quella casa. Cerco di ricostruire le memorie guardando ogni oggetto, ogni ambiente. Alla fine mi ritrovo in un balconcino, affacciato su un quartierino affollato di casette, che coprono il cielo serale illuminato da luci artificiali.

Il secondo sogno è un fumetto, le immagini sono organizzate in sequenze di vignette. E’ una storia molto violenta, di cui sono il protagonista. Vengo tenuto prigioniero, dentro la mia stessa casa, da un energumeno serafico, che con estrema tranquillità compie veri e propri abusi su di me, impedendomi di andarmente e torturandomi dolorosamente. Alla fine riesco a sconfiggerlo, ma rimango ucciso anch’io nella colluttazione.
Nel finale della storia sopraggiunge mia madre, che nella realtà del fumetto è una donna giovane, bella, e diabolica. Si scopre che era stata lei ad assoldare il tizio per tenermi prigioniero, e che non le importa nulla della mia morte.
Era infatti interessata soltanto al mio corpo, e lo recupera quasi subito, per continuare a sottoporlo a strani giochetti sadico-erotici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...