Dreams of the nursery miscellaneous

Leggo per caso uno scambio di missive tra una ragazza e un tipo che le dice che è molto cambiata. Costui cita una mia frase come supporto del suo discorso, e questo mi inquieta, perché non lo conosco affatto.
——

Sto tornando a casa, prima dell'alba. Passo da un posto ripulito dalle erbacce e penso che presto vorranno farci crescere qualcosa. Entrambe le vie che portano verso casa sono presidiate da gatti. Non mi fanno paura, ma non mi va di prendere nessuna delle due strade.

—–
Il giudice  si trova a dover essere giudicato a sua volta, da una giuria di malfattori incappucciati. Tra di essi ci sono alcuni uomini politici. Uno di costoro estrae una pistola di legno, perché in quel posto  sono convinti che usando pistole di legno è difficile essere perseguiti penalmente. La punta verso il giudice e gli ordina di arrendersi. Il giudice risponde di no. Preso da nervosismo, il tizio spara. Il sangue del giudice gli schizza addosso. Allora si dispera e ulula che cosa ho fatto, aiutatemi. Tutti fanno a gara per sorreggerlo, sembra la scenata di un dramma napoletano. Tutta la scena si svolge all'interno della gabbia di uno zoo. All'evento presenziano vari spettatori, i quali però sono anche complici di quelli che stanno dentro le gabbie. I poliziotti arrivano, e portano via il corpo senza vita del giudice, piangendo disperati.

—-
Varie scene isolate, con protagonisti alcuni assurdi personaggi, che in seguito,  a sogno finito, decido di battezzare i rabbiosi. Costoro hanno le fattezze di gente che conosco (anche se so benissimo che non lo sono davvero), e camminano tranquillamente per strada. Quando però mi avvicino iniziano ad abbaiarmi contro, digrignando i denti, senza smettere mai.

 Mia sorella mi mostra una torta che hanno preparato. Mi dicono che potrei portarne una fetta alla nonna.
Vado nella sua stanza, c'è lei che dorme con mia sorella che la sorveglia.  E' un po' preoccupata per la sua salute, e dice, storpiando le parole, che ha paura di essere amelica. Io le dico che è la migliore nonna del mondo. Le dò un bacio e lei piange commossa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...